16 Ottobre 2019

Il Diamante come investimento


L’investimento in Diamanti è ideale per chi cerca un bene rifugio con una crescita stabile del capitale investito. Infatti il diamante da investimento fa parte di un mercato internazionale di grande prestigio, estremamente solido ed in costante crescita.E’ di fatto un bene adatto ai risparmiatori con l’obiettivo preciso di generare una riserva di valore per il futuro, al riparo da eventi negativi come inflazione, svalutazione,crisi economiche, finanziarie e politiche.È un investimento a lungo termine, con una durata consigliata non inferiore ai 5 anni.Per avere un’idea del valore dei diamanti e del rendimento che un investimento di questo tipo è in grado di garantire, è sufficiente comparare il grafico sull’andamento del prezzo di questi preziosi con quello relativo all’inflazione. Come si nota dall’immagine in basso, il diamante è anti-inflattivo per eccellenza. Mentre il valore dell’inflazione è stabile e anzi tendente verso la deflazione, le quotazioni dei diamanti salgano. E’ per questo motivo che investire in diamanti significa in primo luogo proteggere il proprio capitale puntando su un bene rifugio per eccellenza.

I Vantaggi

• Perché il diamante ha il più elevato valore per unità di volume,
il che vuol dire che un capitale importante
può essere contenuto in una mano

• Perché il diamante è un bene che è in via di estinzione sulla Terra,
quindi il suo valore è per forza di cose destinato a crescere
di valore nel tempo

• Perché il diamante può essere rivenduto in ogni parte del mondo
anche nelle situazioni politico-sociali più difficili

• Perché il diamante offre stabilità delle quotazioni solitamente
indipendenti dalle variazioni di situazioni politico economiche,
caratteristica indispensabile dei beni rifugio

• Perché il diamante non sostiene costi di mantenimento o di gestione

• Perché il diamante non è sottoposto a tasse di successione,
non è imponibile fiscalmente ed è un bene al portatore

• Perché il valore dell’investimento di un diamante non è correlato
all’andamento dei mercati finanziari ( diversamente dall'oro)

• Perché il diamante quando è certificato, è quotato internazionalmente

E’ quindi adatto a risparmiatori
che avendo già investito in strumenti finanziari e/o in immobili,
desiderano diversificare il proprio patrimonio.



La Certificazione

Un diamante da investimento deve avere un certificato di autenticità,
che può essere rilasciato solo ed esclusivamente da enti ed istituti prestigiosi.
Di fatto, senza certificato di autenticità,
un diamante non può essere venduto, o peggio, potrebbe essere considerato falso o illegale.
Tra gli istituti più prestigiosi possiamo annoverare:
GIA (Gemological Institute of America, con sede principale in California).
IGI (International Gemological Institute, con sede principale ad Anversa).
HRD (Hoge Raad voor Diamant, con sede ad Anversa)
La certificazione è l’aspetto fondamentale nella scelta di un diamante.
Tale certificazione deve provenire esclusivamente da Istituti gemmologici,
riconosciuti a livello internazionale.

A cosa serve la certificazione?

Serve ad identificare la pietra ed in essa devono essere contenuti, tutti i parametri qualitativi
come la purezza, il colore, il taglio, il peso e il carato.
Tutti questi elementi ne andranno a determinare il prezzo.
I diamanti con certificazione emessa da laboratori riconosciuti a livello internazionale,
garantiscono la rivendibilità in tutto il mondo.

Un investimento trasparente

Il "Rapaport Diamond Report", l'unica fonte autorevole, pubblica mensilmente
le quotazioni internazionali dei Diamanti,
permettendo così di monitorare la situazione del capitale investito.
L' aumento costante del valore del Diamante inoltre è in qualche modo assicurato dalla DTC
(ex De Beers), colosso mondiale del settore Diamanti, il cui potere è di fatto in grado di dettare legge.


Caratteristiche Essenziali

Le caratteristiche dei Diamanti da Investimento dunque saranno le seguenti:
certificato da uno dei tre organismi di certificazione riconosciuti a livello internazionale: GIA, IGI, HRD
la caratura minima deve essere da mezzo carato (0.50 ct ) in su
le pietre devono avere colore bianco e massima purezza (D-H, IF-VS)
le pietre devono avere grado di taglio, proporzioni e finitura EX, VG, G


siti web miludasite